Il gatto secondo… Delfina De Lillo

E’ di nuovo martedì, e, come tutti i martedì, è il momento di proporre un nuovo punto di vista artistico sul mondo dei gatti. Lei è Delfina De Lillo, ex collega di studi allo IED ed ora illustratrice e pittrice. Ogni sua creazione è un piccolo mondo magico da esplorare con occhi curiosi: accostamenti di colore vibranti, personaggi a volte stravaganti, altre volte grotteschi e situazioni tutte da interpretare che catturano l’attenzione con una sorta di magnetismo sovrannaturale.

gatty by Delfina De Lillo
44 gattidi Lui – Per Luisella Zambon
44-gattiblog

 

 

Di seguito la biografia di Delfina, scritta da Delfina stessa.

Io sono Delfina, nasco a Roma il 16-01-1987 da famiglia d’arte. Padre pittore, madre stilista, sorella decoratrice e ora critica d’arte, ma conosciuta per “Le Matriosche di Zelda”.
L’ amore per il disegno risale all’infanzia: mio padre riutilizzava gli scarabocchi miei e di mia sorella per comporre le sue opere.
Da bambina avevo un muro vicino la porta della mia camera autorizzato ai graffiti, come diremmo oggi.
Dopo il diploma al liceo classico prendo un anno sabbatico perché l’università non rientra nei miei progetti creativi. Decido di andare a Londra per imparare l’inglese e dipingere liberamente: è il 2005, credo…
In quell’anno dipingo molto, spinta da mia madre e da Stefano Minzi, artista, il quale mi ha insegnato molto.
Per mezzo della pittura e del segno stabilisco un rapporto di dialogo con mio padre, il quale però è morto.

Nell’anno non so, decido di iscrivermi allo IED, un’ esperienza che dura 3 anni e che mi ha permesso di imparare diverse tecniche e conoscere gente creativa come me.

A dire la verità mi sono sempre sentita inferiore a molti, che venivano da licei artistici e accademie delle belle arti, io sono arrivata già con un modo tutto mio di disegnare, uno stile , e ho dovuto fare il processo inverso a tutti.

Finito lo Ied mi sono trasferita a Berlino, dove vivo tutt ora. Qui partecipo a diverse manifestazioni come strassenFest e mercati, esposizioni in locali, ma nulla di veramente interessante. Non ho mai cercato di farne un business, e il mondo dell’arte mi è sempre sembrato una falsità, come tutto forse del resto. Ma per me la Fantasia è un mondo puro, subconscio, dove parlo con me stessa e con gli altri: è una necessità.

 

 

Ecco alcuni altri lavori di Delfina

jack47blog
schmerztablettenblog
_MG_4920blog
_MG_4918blog

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quello che si vede qui è quella che si suol dire “la punta dell’iceberg”. I suoi lavori sono numerosi e tutti fantastici. Per chi la vuole seguire e apprezzare può andare su behance.net a questo indirizzo. Consiglio caldamente di prendersi dieci minuti liberi e dare un’occhiata al lavoro intitolato “Grafik for a candy shop”, io mi ci sono persa dentro, ammirata e meravigliata.

Delfina consiglia il libro “Rules of summer”, libro illustrato di Shaun Tann.

 

 

  • reply Luì ,

    Rivisitano un po’ la retorica italiana mi viene spontaneo dire: “Delfina, o la odi o la ami, quindi, la ami!”. Il suo stile personale non è uscito per nulla modificato dagli anni di studio, e quello che aveva dentro allora, quando l’ho conosciuta, continua ad esprimerlo oggi, con la stessa forza e passione. Ogni opera è un mondo ipnotico che parla il proprio linguaggio e che non ha la pretesa di essere decifrato ad un primo approccio.

    P.S.
    Per Delfina: “Voglio quel quadro!!!”

    Leave a comment

    © Copyright 2015
    44 gatti di Luisella by Luisella
    Le illustrazioni e le creazioni sono di Luisella - luisella.zambon@gmail.com
    Web Design e contenuti sono di Valerio - valerio.compagnoni@gmail.com - www.stazioneweb.it COMING SOON

    powered by Everything theme